Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com
Loader

Pnrr, aperto l’Avviso Pubblico di Mobility as a Service

Mobility as a service

Per l’attuazione del progetto, aperto fino al 10 gennaio 2022, sono impegnati il Ministro Innovazione tecnologica e transizione digitale e il Ministro Infrastrutture

E’ online sul sito del Ministro per l’Innovazione tecnologica e la transizione digitale (Mitd) l’Avviso pubblico per individuare i tre progetti pilota, da realizzare in altrettante città metropolitane di cui una al Sud, per sperimentare ‘Mobility as a Service’ (MaaS) la nuova modalità di trasporto integrato prevista nel Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr). Da oggi e fino al 10 gennaio 2022 possono presentare proposte progettuali le 13 città metropolitane che sono state ammesse a seguito della Manifestazione di interesse che si è conclusa il 29 ottobre scorso. Si tratta di: Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Roma, Torino, Venezia.

Per l’attuazione del servizio innovativo e tecnologico sono impegnati il Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dtd) e il Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili (Mims).  

Prosegue il percorso di implementazione della misura Mobility as a Service prevista dal PNRR, il piano di investimenti straordinario promosso dal Governo italiano all’interno del programma europeo NextGenerationEU.

L’Avviso mira a individuare e finanziare lo sviluppo di tre progetti pilota, di cui uno nel Mezzogiorno, da realizzare in altrettante città metropolitane tecnologicamente avanzate (città “leader”) con l’obiettivo di introdurre, nel contesto dei sistemi di trasporto locale, il paradigma Mobility as a Service (MaaS).

Chi può partecipare all’Avviso Pubblico
Dal 22 novembre 2021 fino al 10 gennaio 2022 possono mandare proposte progettuali le 13 Città metropolitane individuate in seguito alla pubblicazione della Manifestazione d’interesse avviata dal Dipartimento per la trasformazione digitale (DTD) della Presidenza del Consiglio dei ministri e il Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili (MIMS) nel mese di ottobre del 2021.

23 Novembre
Autore
Luca Morazzano

Commenti