Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com
Loader

Natale: come riciclare i pacchi da regalo, ecco le regole

regali.jpg

Conoscere le regole per fare una raccolta differenziata di qualità è fondamentale durante le feste natalizie

Natale, tempo di regali. È stato stimato che ogni famiglia quest’anno spenderà in media 119 euro per l’acquisto dei doni da mettere sotto l’albero. Che siano libri, capi d’abbigliamento o prodotti tecnologici, indipendentemente dai gusti o dai desideri, il medesimo comun denominatore sarà la scatola che li contiene: ogni regalo infatti arriverà nelle mani di ciascuno opportunamente confezionato in un packaging, nella gran parte dei casi in carta e cartone. Insomma, una montagna di pacchi e pacchetti da riciclare al termine delle feste, una vera e propria ricchezza per l’ambiente.

Conoscere le regole per fare una raccolta differenziata di qualità è dunque fondamentale e per ricordarle a tutti in vista di Natale, Capodanno ed Epifania è in arrivo la campagna di Comieco 'Ridere fa bene. Riciclare carta e cartone pure'. Testimonial d’eccezione, Giovanni Storti e Giacomo Poretti che, con l’ironia consueta, saranno protagonisti di gag divertenti e brevi sketch, finalizzati a mettere in evidenza piccole attenzioni che danno al riciclo la giusta qualità.

La campagna, realizzata dall’agenzia Different, è già on-air e si sviluppa su più canali: web, quotidiani, radio e tv. In concomitanza con la partenza della campagna, Comieco mette a disposizione dei cittadini sul proprio sito 'Che riciclatore sei?', un quiz che rivelerà ad ogni utente quale profilo di riciclatore gli si addica di più, dal precisino al disattento, in base alle quotidiane abitudini sulla raccolta differenziata e riciclo di carta e cartone.

Prima di tutto, però, è importante rinfrescare le regole della raccolta differenziata di carta e cartone. Ecco quelle principali. Prestare attenzione allo scontino: se stampato su carta termica non va conferito con la carta, può generare problemi nelle fasi del riciclo. Prima di conferire l’imballaggio in carta, ricordare di togliere nastri adesivi, graffette e altri punti metallici: materiali non cellulosici di questo tipo vanno separati dalla carta.

Appiattire e comprimere gli imballaggi in carta e cartone per ridurne il volume, prima di conferirli nell’apposito contenitore. Quanto ai vari pranzi e cenoni è bene ricordare che: i tovaglioli di carta sporchi di cibo non vanno con la carta ma devono essere conferiti nell’umido e anche la carta per alimenti non va nel contenitore di carta e cartone, a meno che non sia indicato sulla confezione.

Anche la carta che avvolge il regalo, non è tutta uguale. Se si tratta di un giornale o carta da pacchi va nella carta, se invece è carta argentata o dorata no. Per qualsiasi altro dubbio è sempre bene verificare le disposizioni del proprio comune di residenza.

24 Dicembre
Foto: pixabay
Autore
Claudio Mascagni

Commenti