Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com
Loader

Con RepowerEu la sovranità energetica è griffata Ue

miniere carbone.jpg

Il nuovo target del 45% per le rinnovabili sarà raggiungibile però solo se riusciremo a superare l'ostacolo delle barriere autorizzative

"Il nuovo pacchetto Repower Eu, non rappresenta più solo una scelta ambientale, ma puntualizza strategie e misure che devono portare l’Europa a recuperare la propria sovranità energetica. Il nuovo target del 45% per le rinnovabili sarà raggiungibile però solo se riusciremo a superare l'ostacolo delle barriere autorizzative, come proposto dalla Commissione". Così l'eurodeputato di Renew Europe e Italia Viva Nicola Danti intervenendo  durante la sessione plenaria del Parlamento europeo a Bruxelles.

"Sull’efficienza energetica, siamo molto soddisfatti che la Commissione abbia proposto un target più elevato di riduzione del consumo di energia - aggiunge Dantei - Il 13% è la proposta che Renew ha portato avanti in questi mesi: un obiettivo ambizioso, ma allo stesso tempo davvero percorribile che ci permetterà di procedere spediti nell’approvazione di questa Direttiva fondamentale".

Ma c'è anche chi richiama l'Italia a una maggiore responsabilità. "Il piano europeo RePowerEu lanciato per rispondere agli effetti del conflitto rappresenta una base per il futuro dell’energia e non solo un piano di emergenza. Condivisibili i principi di risparmio, diversificazione degli approvvigionamenti, transizione ed investimenti. Importante leva di sviluppo sarà il rafforzamento del fotovoltaico, con l’obbligatorietà di installazione per gli edifici pubblici. Sembra di essere ad una svolta, ma ricordiamo che mentre l’Europa accelera, in Italia serve più coraggio: i cantieri per le rinnovabili (per una potenza di 40Gw), sono ostaggio della burocrazia. L’Italia deve mettere in campo ogni azione possibile, come ha ribadito proprio oggi il premier Draghi, per liberare risorse utili alla transizione ecologica, all’economia e all’occupazione". Così Felice Granisso, ceo di Teatek, gruppo internazionale attivo nei settori energia rinnovabile, automazione, macchine industriali, trattamento acque.

20 Maggio
Foto: pixabay
Autore
Pasquale Lattarulo

Commenti