Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com
Loader

Dall'industria factoring 40 miliardi in più per sostenere il Pnrr

L'immagine di Matteo Messina Denaro all'interno del SUV

Assifact, l’associazione che riunisce le società del settore, propone al Governo per agevolare le imprese nel ricorso ai servizi di factoring

L’industria del factoring è pronta già oggi a mettere a disposizione delle imprese oltre 40 miliardi di euro di nuove erogazioni in tre anni per supportare l’esecuzione del Pnrr, ulteriormente incrementabili facendo leva su interventi di semplificazione e digitalizzazione che Assifact, l’associazione che riunisce le società del settore (250 miliardi di euro di volume d’affari nel 2021, pari al 14% del Pil) propone al Governo per agevolare le imprese nel ricorso ai servizi di factoring. A sottolinearlo è Assifact in una nota, presentando le proprie proposte per il Pnrr.

Proposte che puntano a "esplorare d’intesa con le Istituzioni la fattibilità di nuove soluzioni di smobilizzo dei crediti per assecondare i tempi imposti dal Pnrr, incardinando un’attività di anticipazione dei flussi finanziari connessi alle diverse commesse nel modello di movimentazione dei flussi di rimborso dei progetti. Il Governo potrebbe attivare tavoli di lavoro tecnici per rimuovere eventuali ostacoli normativi e individuare strumenti giuridici adatti. Riguardo in particolare ai crediti delle imprese nei confronti della Pubblica Amministrazione, Assifact propone di riconoscere il factoring come un’adeguata ed efficace misura di sostegno per le imprese che vantano crediti nei confronti di una pubblica amministrazione; ad aggiornare la normativa rispetto alla cessione del credito e modificare i sistemi informativi nella prospettiva dell’implementazione di un sistema integrato di gestione delle fatture, dei pagamenti e delle cessioni di crediti commerciali verso la Pubblica Amministrazione.

Il governo potrebbe consentire la stipula mediante scrittura privata e comunicazione mediante Pcc per tutte le cessioni di crediti verso la Pubblica Amministrazione; permettere al creditore di accedere alle informazioni relative agli ordini di pagamento collegati alle singole fatture pagate; razionalizzare i portali utilizzati dalle diverse amministrazioni sul territorio nazionale; ridurre gli adempimenti richiesti agli enti prima di procedere al pagamento; rafforzare e semplificare la certificazione del credito. “Come industria del factoring vogliamo essere partner della trasformazione del sistema e della Pubblica Amministrazione – ha affermato Fausto Galmarini, Presidente di Assifact- nonché promotori del rilancio delle imprese, in particolare delle PMI, agendo come acceleratore della trasformazione con prodotti e servizi dedicati alle missioni del Pnrr e ai settori chiave dall’iniziativa”.

29 Giugno
Foto: pixabay
Autore
Pasquale Lattarulo

Commenti